LIFE SCIENCE & GREEN ENERGY

Energia pulita, i componenti di Ecor International nei sistemi di cogenerazione

Foto di Alexas_Fotos da Pixabay
L’azienda produce per conto di SOLIDpower alcuni componenti della pila a celle a combustibile (stack), cuore del sistema di microcogenerazione Bluegen che, grazie alla tecnologia delle fuel cells, è in grado di produrre energia elettrica e termica.

Ecor International entra nel settore dell’energia pulita e realizza alcuni componenti indispensabili per il funzionamento della pila a celle a combustibile (stack) utilizzata nei sistemi di cogenerazione di energia elettrica e calore.

Il progetto è stato commissionato da SOLIDpower, azienda leader nella produzione del sistema di cogenerazione a celle a combustibile Bluegen, in grado di produrre elettricità e calore per abitazioni ed aziende di piccole e medie dimensioni.

Un componente per i sistemi di cogenerazione realizzato da Ecor International.
Un componente della pila a celle a combustibile, realizzato da Ecor International, installato nei mico-cogeneratori di SOLIDpower che producono energia elettrica e termica.

Il sistema, compatto e silenzioso, estrae l’idrogeno dal gas naturale e, tramite una reazione elettrochimica all’interno dello stack, produce energia elettrica e termica senza combustione. Per questo motivo non vengono immessi nell’atmosfera inquinanti quali ossidi di zolfo, ossidi di azoto e particolato. Di conseguenza, le emissioni di anidride carbonica sono dimezzate e l’impatto ambientale è drasticamente ridotto.

Grazie alle tecnologie presenti negli stabilimenti produttivi, Ecor International contribuisce al progetto realizzando dei componenti della pila a celle a combustibile. Per la loro produzione, esegue alcune lavorazioni meccaniche, effettua saldature con la tecnologia laser, controlli dimensionali ed un collaudo finale in pressione.

Il micro-cogeneratore a celle a combustibile prodotto da SOLIDpower (gentile concessione di SOLIDpower).

Queste attività volte alla realizzazione di componenti per sistemi di cogenerazione, hanno richiesto competenze specifiche, come spiega Fabio Pozzebon, Business Manager Advanced Mechanics.

«I componenti per i sistemi di cogenerazione presentano tolleranze dimensionali estremamente ristrette e questo rende le lavorazioni particolarmente complesse -confida Pozzebon-. Inoltre i materiali utilizzati per la realizzazione delle celle non sono convenzionali e anche la fase di saldatura richiede accorgimenti particolari, così come la pulizia finale. Sono stati di fondamentale importanza i test, le analisi metallografiche e di laboratorio svolte con la collaborazione del Centro di Ricerca Il Sentiero International Campus, che ci hanno permesso di verificare il buon esito delle lavorazioni».

Ecor International da diversi anni opera nell’ambito dell’Area di Business Meccanica Avanzata, rivolgendosi a tutti quei settori, anche diversificati tra loro, che necessitano di sistemi di macchine automatiche e componenti critici a contatto prodotto in acciaio inox e leghe speciali. Negli ultimi anni l’azienda ha collaborato con aziende del settore della ricerca: ad esempio, ha prodotto dei componenti delle pompe per il vuoto utilizzate negli impianti Virgo e Ligo dove sono state rilevate le onde gravitazionali (ne abbiamo parlato in questo articolo).

@EcorIntern
venerdì, Luglio 30th, 2021 at 6:04am
⭕TANK PRODOTTO⭕

I nostri Tank Prodotto sono realizzati per rispondere alle esigenze del mondo #farmaceutico e sono certificati dalla Direttiva #PED.

Scopri di più sul #Magazine: https://t.co/F3jCDd6qOJ

#innovation #pharma #welding #materials https://t.co/clRzAnLUE2
EcorIntern photo
giovedì, Luglio 15th, 2021 at 10:04am
📣 DICONO DI NOI 📣

"La grande forza del Progetto MaCoIMA è rappresentata dal suo alto livello tecnico e dalla potenzialità industriale dei materiali sviluppati."

Industrie Quattropuntozero: https://t.co/uvL7jcJIjP

#additivemanufacturing #MaCoIMA #materials #innovation https://t.co/5CII6MYp0U
EcorIntern photo
venerdì, Aprile 16th, 2021 at 7:53am
Il Progetto TEMART è arrivato alla sua conclusione!

Abbiamo svolto ricerca su tecnologie e materiali nell'ambito di #arte, #urbanistica e #design del futuro!

Ecco di cosa si tratta!

https://t.co/eSlFn2yLen