Nel mondo

Stampa 3D, a Roma un convegno specialistico con le Forze Armate

Un componente prodotto con la stampa 3D
Organizzato da Ecor International e Il Sentiero International Campus con l’Associazione Nazionale Ufficiali Tecnici dell’Esercito Italiano, sono intervenuti relatori di rilievo provenienti dal mondo industriale, accademico e istituzionale tra cui il Generale di Corpo d’Armata Nicolò Falsaperna, Segretario Generale della Difesa. Alcune iniziative commemorative della Grande Guerra hanno fatto da cornice all’evento.

Ecor International e Il Sentiero International Campus approdano a Roma per un convegno sulla stampa 3D con le Forze Armate. Le due aziende, in collaborazione con l’A.N.U.T.E.I. (Associazione Nazionale Ufficiali Tecnici dell’Esercito Italiano), hanno organizzato e partecipato al convegno dal titolo “Additive Manufacturing – La stampa 3D”.

Svoltosi di recente presso la Direzione degli Armamenti Terrestri nella sede del Segretariato Generale della Difesa, l’evento ha proposto un aggiornamento delle conoscenze professionali sull’argomento. In particolare era rivolto ai giovani Ufficiali del Corpo degli Ingegneri, con l’obiettivo di veicolare all’interno delle Forze Armate la realtà di innovazioni tecnologiche entrate di recente nell’uso industriale.

L'intervento del Segretario Generale della Difesa e Generale di Corpo D'Armata Nicolò Falsaperna
L’intervento del Segretario Generale della Difesa e Generale di Corpo D’Armata Nicolò Falsaperna

Hanno dato il benvenuto ai circa 150 partecipanti il Ten. Gen. Antonio Gucciardino, Presidente Nazionale dell’A.N.U.T.E.I.; Sergio Lucietto, Presidente di Ecor International; Valter Orsi, Sindaco di Schio; il Ten. Gen. Francesco Castrataro, Direttore degli Armamenti Terrestri e il Generale di Corpo d’Armata Nicolò Falsaperna, Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti. Quest’ultimo ha esposto la sua relazione introduttiva alla trattazione del tema spaziando da aspetti strettamente tecnici a considerazioni di ampio respiro, riguardanti anche la logistica 4.0 di prossima introduzione nella vita delle Forze Armate; si è trattato di una vera e propria “Lectio Magistralis”.

Durante il convegno sulla stampa  sono intervenuti relatori di rilievo provenienti sia dal mondo accademico, sia da quello industriale, che hanno trattato specifiche tematiche relative alla stampa 3D, condividendone le concrete esperienze applicative.

Il Presidente di Ecor International Sergio Lucietto.
Il Presidente di Ecor International Sergio Lucietto.

In particolare, la prof. Fabrizia Caiazzo dell’Università di Salerno ha fornito una panoramica sullo stato dell’arte e gli aspetti tecnico-scientifici di tale tecnologia. L’ing. Gabriele Rizzi, della società Beam.it, è intervenuto sui nuovi metodi di progettazione integrata e di produzione, esponendo un caso di studio nelle applicazioni aeronautiche. La relazione dell’ing. Claudio Giarda, della società Dragonfly, ha riguardato l’Aerospace Digital MRO (Maintenance, Repair and Overhaul, ovvero la manutenzione degli aeromobili) e le sperimentazioni nella produzione rapida di parti di ricambio metalliche mediante stampa 3D. Il dott. Massimo Petrilli e il dott. Marco Andreetta della società Sisma hanno condiviso l’esperienza dell’azienda nella produzione di macchine per la stampa 3D. Quindi l’ing. Domenico Stocchi, di Ecor International, ha proposto alcuni possibili sviluppi industriali in ambito Difesa. L’ing. Paolo Fabbricante della società Leonardo ha trattato il tema della logistica 4.0 e le prospettive di impiego della stampa 3D mentre l’ing. Marco Falzetti, dell’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, si è concentrato sulle nuove prospettive della ricerca nella UE per il settore della Difesa. Infine, il Gen. Arnaldo della Sala, Comandante dei Trasporti e Materiali dell’Esercito ha confermato l’attuale indirizzo della Logistica Militare verso l’utilizzo della Stampa 3D, riportando un primo esempio applicativo.

Nel corso della giornata, è stata inoltre presentata una dimostrazione pratica di impiego di una macchina per la stampa 3D resa disponibile da Il Sentiero International Campus. Utilizzando la tecnologia di produzione a fibra continua, questo strumento è in grado di realizzare parti in materiali compositi rinforzati con fibre di vetro, carbonio o Kevlar ad alta resistenza meccanica. In esposizione anche alcuni componenti realizzati con questa ed altre tecnologie di stampa 3D.

La mostra di componenti prodotti con la stampa 3D
La mostra di componenti prodotti con la stampa 3D

Con il desiderio di ricordare il centenario dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale e al contempo evidenziare la terra di origine di Ecor International, che è stata uno dei luoghi del conflitto, l’evento è stato accompagnato da iniziative commemorative.

In particolare, il coro G.E.S. di Schio ha proposto un itinerario di canti sia di carattere popolare che sacro, provenienti dal periodo storico o ad esso ispirati, con particolare attenzione ai personaggi e luoghi della storia locale. Alcune delle loro esibizioni, particolarmente apprezzate dal pubblico presente, sono state l’Inno d’Italia di Mameli e Signore delle Cime di Bepi de Marzi. Sono stati allestiti, poi, alcuni pannelli informativi con foto e descrizioni relative alla Strada delle 52 gallerie. realizzati in collaborazione con il CAI di Schio Questa mulattiera, che collega il Pasubio da Bocchetta Campiglia nelle Prealpi Vicentine, è stata costruita nel 1917 per servire il fronte ed è considerata ancora oggi un capolavoro dell’ingegneria militare.

Il Coro G.E.S. di Schio durante l'edibizione canora al convegno sulla stampa 3D
Il Coro G.E.S. di Schio durante l’esibizione canora

I commenti

«Ringrazio la società Ecor International perché ha permesso all’Associazione degli Ufficiali Tecnici di mantenere la propria funzione di veicolo e strumento di cultura tecnica e militare –ha commentato il Presidente dell’ANUTEI, il Gen. Gucciardino–. La meritoria azione svolta in ossequio allo Statuto sociale, riguardante le attività a carattere tecnico scientifico, si concretizza nel seguire in modo intelligente l’evoluzione dei mezzi strumentali ed organizzativi in dotazione all’Esercito, attivando ogni valida e possibile iniziativa per valorizzare le funzioni ed il prestigio della componente tecnica dell’Esercito».

«Siamo onorati di poter collaborare ai progetti delle nostre Forze Armate –ha dichiarato il Presidente di Ecor International, Sergio Lucietto–. Sentirci parte di questa cooperazione è per noi motivo di grande orgoglio perché tali iniziative hanno come fine la sicurezza, la salvaguardia delle nostre famiglie e delle nostre tradizioni».

La mostra sulla Strada delle 52 Gallerie
La mostra sulla Strada delle 52 Gallerie

«Ecor International ha deciso di affacciarsi al mondo della Difesa perseguendo la propria strategia di diversificazione del business, a partire dalle competenze specialistiche acquisite nella manifattura di prodotti critici e complessi per le macchine automatiche, core business dell’azienda –ha spiegato Fabrizio Casadei, CEO de Il Sentiero International Campus–. Ulteriore elemento di caratterizzazione consiste nel carattere di “duale” di tanti nostri beni e dei servizi. Fin dalle fasi di sviluppo oggi teniamo conto della possibile contemporanea applicazione di tali prodotti in ambito civile e militare: ne sono un esempio gli sviluppi in ambito “food contact” che possono essere personalizzati per specifici ambienti CBRN (Chemical, Biological, Radiological, Nuclear). Abbiamo deciso di investire in modo consistente nella Manifattura Additiva, considerata una vera e propria rivoluzione delle tecnologie manifatturiere. Oltre a disporre di macchine primarie di stampa stiamo elaborando conoscenze in relazione a tutta la filiera: dalla metallurgia delle polveri, alle tecnologie di sinterizzazione, ai trattamenti post processing. Dopo una prima fase di studio che durerà altri 1-2 anni saremo pronti ad uscire sul mercato con prodotti dedicati, specificatamente sviluppati per i nostri mercati».

Da sinistra, Sergio Lucietto, Presidente di Ecor International, Valter Orsi, Sindaco di Schio, e il Gen. Antonio Gucciardino, Presidente ANUTEI.

«L’occasione di affiancare, durante l’esperienza di Roma, una realtà imprenditoriale così vivace e costantemente attiva nel solco dell’innovazione, è stata per me veramente istruttiva –ha confidato il sindaco di Schio, Valter Orsi–. Non solo, mi ha suscitato quel moto di orgoglio che provo quando comprendo come il nostro sia veramente un territorio di eccellenze e di prospettive sempre orientate al futuro. La presenza di Ecor International a un convegno di portata nazionale e i suoi possibili sviluppi in termini di relazioni e collaborazioni importanti in cui esprimere al meglio il know-how, non possono che rinsaldare questa mia fierezza per ospitare a Schio un’azienda così sana e provvista di visione priva di timidezze, perfettamente al passo con i tempi».

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

@EcorIntern
lunedì, Agosto 26th, 2019 at 9:42am
#Innovazione, investimenti in servizi dedicati, collaborazione con partner strategici: ecco il futuro del Centro di #Ricerca Il Sentiero International Campus secondo un laureando in Ingegneria Gestionale che ha svolto la tesi di laurea sul #benchmarking. https://t.co/aJqo3Lboz5 https://t.co/k8Pd6jNvmB EcorIntern photo
mercoledì, Luglio 31st, 2019 at 10:57am
Grazie ad una #ricerca nell'ambito del progetto @TresCleanEU abbiamo sviluppato la nuova metodologia per valutare la pulibilità delle superfici alimentari. Lo studio aiuterà a ridurre l' #impatto #ambientale dei cicli di pulizia. Ecco di che cosa si tratta: https://t.co/EHC6jO3sLo https://t.co/TziDg9BtGt EcorIntern photo
martedì, Luglio 23rd, 2019 at 12:58pm
Il divulgatore scientifico Adrian Fartrade nei giorni scorsi ci ha fatto visita per realizzare delle riprese per il suo canale @Link4Universe. Stiamo preparando un video con @ConfindustriaVi per raccontare quello che facciamo per lo #Spazio! https://t.co/AYfuaBleAr EcorIntern photo