Nel mondo

Manutenzione predittiva, il nostro banco prova a SPS IPC Drives 2017

test rig sps ipc drives parma
Dal 23 al 25 maggio abbiamo esposto, nello stand di National Instruments, la macchina progettata e realizzata internamente che testa una cinghia di trasmissione di un impianto di confezionamento alimentare.

Ecor Research ha esposto un banco prova per la manutenzione predittiva, progettato e realizzato dal Dipartimento Engineering, durante l’edizione 2017 di SPS IPC Drives che si è tenuta a Parma, dal 23 al 25 maggio.

In particolare, la macchina è stata collocata nello stand D012 (padiglione 5) di National Instruments, azienda produttrice di strumenti hardware e software per la misura e l’automazione industriale, con la quale Ecor Research collabora da anni. I programmi informatici di National Instruments, infatti, vengono utilizzati nel Validation Center per la raccolta e l’analisi dei dati dei banchi prova che testano componenti, sottosistemi e sistemi complessi delle macchine automatiche.

test rig manutenzione predittiva
Un particolare del test rig.

In occasione della fiera SPS IPC Drives 2017, Ecor Research ha presentato il banco prova relativo ad una cinghia di trasmissione di una macchina di confezionamento alimentare. Questo meccanismo, per mezzo di una massa ad essa collegata, permette al pacchetto confezionato di uscire attraverso un convogliatore con un profilo di posizione ben definito.

Grazie all’esercizio del banco prova, il Dipartimento Engineering ha potuto raccogliere dati certi per stabilire la durata della cinghia. Tale attività è a tutti gli effetti una manutenzione predittiva, o condition monitoring: si tratta di una tipologia di manutenzione preventiva, effettuata a seguito dell’individuazione di uno o più parametri misurati ed estrapolati utilizzando appropriati modelli matematici allo scopo di individuare il tempo residuo prima di un guasto.

La manutenzione predittiva permette di minimizzare i possibili fermi macchina, aiuta l’abbattimento dei costi di manutenzione e aumenta la sicurezza dell’utilizzatore dell’impianto.