Nel mondo

Additive Manufacturing, l’evoluzione della produzione dei componenti

additive manufacturing ecor research
Ecor Research ha introdotto due nuovi impianti per la prototipazione rapida: Pietro Pranovi, Head of Laboratory and Testing, ha presentato questa tecnologia nel corso del convegno del CRIT.

La tecnologia dell’Additive Manufacturing approda in Ecor Research, grazie a due nuovi impianti che porteranno ad un’evoluzione nella produzione dei componenti critici, il core business storico dell’azienda.

Pietro Pranovi, Head of Laboratory and Testing, ha presentato questa tecnologia al convegno “Networking Day: casi di successo per l’industria del futuro” organizzato dal CRIT, società che offre servizi di Scouting Tecnologico e Sviluppo dell’Innovazione di cui Ecor Research è un fornitore accreditato.

I due macchinari disponibili in azienda, grazie ad un raggio laser ad alta potenza, realizzano oggetti metallici tridimensionali mediante la fusione e sovrapposizione di sottilissimi strati di polvere metallica. A differenza delle tecnologie produttive tradizionali, dunque, non si procede asportando del materiale dal pieno, ma aggiungendo degli strati.

impianto stampa 3d
L’impianto Mysint100 disponibile in azienda, realizza oggetti tridimensionali mediante sottili strati di polvere metallica. Semplifica e abbrevia l’intero ciclo di creazione dell’oggetto, ottimizzando così la produzione.

Tale tecnologia presenta delle potenzialità di sviluppo interessanti per Ecor Research, in quanto potrà proporsi come partner nello sviluppo e nella realizzazione di componenti critici con questa metodologia innovativa.

Gli obiettivi nel breve termine, dunque, sono di sviluppare la conoscenza dell’Additive Manufacturing in termini di filiera completa, eseguire un’analisi dettagliata dell’influenza dei diversi parametri di processo ed eseguire la calibrazione degli impianti di Additive Manufacturing.

I vantaggi

Grazie alla prototipazione rapida, Ecor Research può ridurre i tempi di produzione dei componenti: in poche ore, infatti, è possibile realizzare un componente complesso a partire dal modello matematico CAD razionalizzando le scorte di magazzino.

I prodotti realizzabili possono essere molto più complessi e performanti rispetto a quelli realizzati con tecniche di produzione tradizionale e, inoltre, molto più personalizzati.

stampa 3D
L’impianto Mysint300 garantisce la migliore affidabilità nella produzione di piccole serie e pezzi di medie dimensioni a velocità elevate.

A livello di gestione della produzione interna, i processi vengono ottimizzati e i costi sono ridotti perché vengono eliminati gli stampi e le lavorazioni superflue riducendo l’utilizzo delle macchine utensili. Infine, il peso del componente è ridotto a seguito di ottimizzazioni topografiche e strutturali.

Anche i costi di lancio di nuovi prodotti sono più contenuti e gli investimenti dedicati ad un singolo prodotto diventano meno rischiosi, perché il costo di produzione di un oggetto stampato in 3D è indipendente dai volumi.

La tecnica di produzione

Il processo di produzione inizia dalla progettazione del componente al computer tramite un software CAD. Successivamente, il file grafico viene importato nel computer del sistema di prototipazione. Il software lo analizza, lo seziona in fette orizzontali che rappresentano gli strati di fabbricazione, ed ottimizza la finitura superficiale e la velocità di lavorazione.

stampa 3d

Quindi, dopo la selezione dei parametri costruttivi, viene avviata la produzione. A conclusione del processo, vengono eseguiti i trattamenti termici e si procede all’ottimizzazione della finitura superficiale.

DA SAPERE

  • L’additive Manufacturing, o Manifattura Additiva, è una tecnologia di produzione di un oggetto solido attraverso la deposizione successiva di vari strati di materiali, a partire da uno specifico modello 3D di un programma digitale.
  • La prototipazione rapida è un insieme di tecniche utilizzate per produrre in tempi brevi un modello in scala o un oggetto utilizzando dei modelli tridimensionali CAD. La Manifattura Additiva costituisce uno dei metodi di applicazione più comuni.
  • Il CAD, acronimo di Computer-aided design, è la progettazione di manufatti mediante l’utilizzo di software informatici.
@EcorIntern
lunedì, marzo 18th, 2019 at 9:12am
Etica del business, rispetto dell’ambiente, salute e sicurezza sul lavoro, diritti dei lavoratori. Sono i principi della rete @SedexCSR a cui abbiamo aderito di recente. Scoprite di più qui! https://t.co/IUTpFj8v7Y https://t.co/5yZobeR3HB EcorIntern photo
venerdì, febbraio 22nd, 2019 at 11:37am
Abbiamo ospitato in azienda il #workshop specialistico " #Leghe speciali e loro applicazioni" organizzato da Ecor International e Il Sentiero International Campus in collaborazione con RS Alloys. Ecco alcune foto della giornata. #formazione #alloys #materiali https://t.co/5zixrJVKSF EcorIntern photo
mercoledì, gennaio 16th, 2019 at 9:27am
Abbiamo partecipato di recente alla fiera @aeromartTLS dedicata al mondo dell'Aerospazio e Difesa. E' stata l'occasione per incontrare i professionisti del settore e presentare le nostre attività. https://t.co/4e86rxcCxr https://t.co/GO0UBc4fLp EcorIntern photo